Madonna vs nani

06/01/2011

Per amare la natura bisogna prima amare l’uomo, altrimenti si fa come i nani che, credendo di difendere il panorama, hanno difeso il dio Tontolo a scapito di una statua della Vergine Maria, della natura, dell’uomo e della sua libertà. Non serve essere cristiani, ma serve non essere tonti, per riconoscere che la Madonna è garanzia e simbolo di libertà. Garanzia perché dove non ha cittadinanza, come in certe zone dell’Africa, del Medio Oriente e dell’Asia (speriamo che il Parco dei Colli Euganei non allunghi la lista), anche la libertà dell’uomo è messa in discussione. Simbolo perché rimanda ad una giovane ragazza madre, ad un’umile profuga costretta da un regime straniero a partorire in una grotta e, qualche anno dopo, ad assistere alla morte del suo unico figlio, complici la diffidenza di un clero ottuso e corrotto, e la dabbenaggine della gente. Chi ama i Colli Euganei combatte gli abusi e gli obbrobri edilizi, gli agriturismi tinteggiati di rosa, le marmitte dei motociclisti, le discoteche con i nomi in inglese, le osterie che vendono mojito invece di raboso, le antenne sulla cima e l’amianto nelle viscere del monte Venda. Affari di cui non si curano i partigiani del sedicente “Collettivo Operasione Pirio”, che, dietro ad una sigla, dall’omonimo blog prendono le distanze dal trafugamento della statua, ma ironizzano volentieri sulla “Santissima Biancaneve Madonnina del Monte Pirio”, la sostituiscono con un nano da giardino, e lanciano una petizione contro “l’edificazione ex novo di manufatti di qualsiasi tipo riconducibili a movimenti religiosi”, non potendo far nulla contro quelli che abitanti ed escursionisti sono già abituati ad incontrare, quali le decine di capitelli e crocifissi che non solo impreziosiscono e umanizzano il paesaggio collinare, ma testimoniano l’amore per la libertà e per l’uomo di chi ci ha preceduto: contadini, allevatori, cacciatori, osti e gitanti che hanno intitolato la seconda vetta del complesso collinare alla Madonna e che, attorno alle abbazie di Praglia e di Carceri, ai monasteri del monte Venda e di san Daniele, all’eremo del monte Rua, ai santuari di Monselice, Teolo e Monteortone, hanno orientato la propria esistenza. Non è per “narcisismo”, come sostengono i ragazzi del “collettivo”, ma per amore dell’uomo e della sua libertà che qualcuno si è preso la briga di portare una statua della Madonna fin sul monte Pirio. Narcisista è chi, al grido sordo di “o tutti o nessuno”, istiga ad azioni di contrasto, a disseminare i colli di statuette raffiguranti nani che non sono né garanzia di libertà, né simbolo di amore verso l’uomo: nessuno si è mai inginocchiato di fronte a un nano, ha costruito templi in suo onore, ha amato altri uomini seguendo il suo esempio. I nani sono il simbolo, semmai, della dabbenaggine e della ristrettezza mentale di chi è abituato a guardare la natura e l’uomo dal basso del proprio ombelico.

pubblicato sul Corriere del Veneto il 6/01/2010

Annunci

3 Risposte to “Madonna vs nani”

  1. Antichrist Says:

    Il Parco dei Colli ha già chiese a sufficienza come dici tu e la storia insegna che i preti hanno fatto ruberie e assassini,che hanno bruciato gente innocente sul rogo!!! Come si fà a dire che la madonna è un simbolo di libertà?????????

  2. Maraglia Says:

    Io mi chiedo come si fa a scrivere “fa” con l’accento. Se conosci la storia come l’italiano è meglio che ti vai a nascondere…

  3. luca Says:

    bravo Carlo. E’ evidente che a questo sedicente collettivo Pirio dei Colli e del paesaggio non interessi un beneamato c***o. Hanno solo in odio il cristianesimo (e dunque le loro stesse radici)… oppure sono semplicemente degli imbecilli … o forse tutte due le cose insieme


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: